Cosa-e-SPID

cosa-e-spid: Sistema Pubblico di Identità Digitale. Questo è il significato di cosa-e-SPID. Ma cosa vogliono dire queste tre parole insieme?

Lo SPID rappresenta un unico sistema di autenticazione che consente a tutti i cittadini di accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione Italiana e non solo. Un’unica user e password per tutti i servizi della PA. Non solo, anche degli stati dell’Unione Europea.

Oggi si parla di Innovazione della PA. I servizi degli enti pubblici sono ormai quasi tutti accessibili via web. Anche tante informazioni personali inerenti le nostre relazioni con la PA sono disponibili via web.

Per organizzare al meglio questi processi, si è deciso di “implementare” un sistema unico di login e quindi di identita digitale.

Vuol dire che ogni persona può ottenere le sue credenziali, uniche, per accedere ai vari siti e servizi dei comuni, agenzia entrate, ASL ecc.

Se ancora non hai SPID e non sei registrato consigliamo di farlo subito. Come funziona?

Basta registrarsi tramite uno dei provider accreditati (Poste Italiane, Aruba, Infocert, TIM ecc.). Ci si registra fornendo un proprio documento (Es. carta di identità) e si effettua il riconoscimento. Quest’ultimo può avvenire di persona (recandosi presso uno sportello ad esempio di Poste), via webcam online, con Carta di Identità Elettronica (CIE) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Una volta “identificati” si sceglie e si ottiene una mail e password di accesso. I provider SPID consentono di scegliere tre livelli di sicurezza nell’autenticazione. Il livello 1 ha un accesso solo con email e password; il livello 2 oltre al primo livello, ha una “one time password” (OTP) inviata via sms ad ogni singola login; il livello 3 ha un accesso con dispositivi (smart card).

Le amministrazioni pubbliche invece, per aderire a SPID devono accreditarsi ed implementare il sistema all’interno dei proprio servizi online.

Anche le aziende, ad esempio informatiche possono utilizzare SPID implementandolo come login in sicurezza nei propri software e sistemi. Tuttavia ci sono dei costi con delle tariffe tabellari. Il dettaglio lo ritroviamo QUI.

In verità il calcolo delle tariffe per SPID è alquanto complesso poichè troviamo una vera funzione. Si distingue poi accessi in modalità autenticazione, registrazione e da utente. In questi casi chi usufruisce di SPID richiede ed ottiene tutti i dati anagrafici dell’utente (autenticazione) e tutti i dati extra-anagrafici (registrazione) dell’utente. La tabella prevede tuttavia un costo gratuito (o quasi) per gli accessi dei primi mille utenti unici ad anno. Questo ovviamente per incentivare l’utilizzo del sistema.

Sicuramente consigliamo a tutti di crearsi una utenza SPID. In questo modo la digitalizzazione dei servizi pubblici sarà davvero una realtà. Infatti dagli ultimi dati, solo il 43% della popolazione usa SPID oggi. (fonte)

Le stesse aziende informatiche stanno iniziando a implementare SPID nei loro sistemi. Ma non sono tantissime al momento.

Innovaformazione, scuola informatica specialistica promuove la cultura digitale tra le aziende e nella PA. Per altri articoli di settore potete visionare il nostro blog a questo LINK.

Per visionare invece l’offerta formativa per sviluppatori, il andate in home page QUI.

cosa-e-spid

Vuoi essere ricontattato? Lasciaci il tuo numero telefonico e la tua email, ti richiameremo nelle 24h:

    Ti potrebbe interessare

    Articoli correlati