Kubernetes 1.29: Novità per Sviluppatori

Kubernetes 1.29: Novità per Sviluppatori. Kubernetes 1.29, nome in codice “Mulligan”, è stato rilasciato il 14 novembre 2023. Questa versione offre diverse nuove funzionalità e miglioramenti significativi per gli sviluppatori, ampliando le possibilità di gestione e orchestrazione di container in ambienti complessi. In questo articolo, analizziamo in dettaglio le novità più importanti di Kubernetes 1.29, focalizzandoci sugli aspetti di interesse per sviluppatori esperti, con esempi di codice e spiegazioni avanzate.

Nuove Funzionalità:

  1. Pod Security Standards (PSS):

Migliora la sicurezza dei pod con i Pod Security Standards

Descrizione:

Introduzione di un set di standard per la sicurezza dei pod, che include:
Baseline Pod Security Standards: Definisce un livello di sicurezza di base per tutti i pod.
Pod Security Profiles: Permette di personalizzare i profili di sicurezza per specifici tipi di pod.
Pod Security Admission Controller: Controlla l’ammissione dei pod in base ai Pod Security Standards.
Esempio di codice:

YAML

apiVersion: podsecurity.k8s.io/v1
kind: PodSecurityPolicy
metadata:
  name: my-psp
spec:
  privileged: false
  allowedCapabilities:
  - "SYS_CAP_NET_BIND_SERVICE"
  volumes:
  - name: data
    hostPath:
      path: /data
      type: Directory
  runAsUser: 1000
  runAsGroup: 1000
  fsGroup: 1000


Utilità:

Riduce il rischio di vulnerabilità e intrusioni.
Migliora la conformità agli standard di sicurezza.
Offre una maggiore granularità nel controllo della sicurezza.
Permette di definire profili di sicurezza personalizzati per diverse tipologie di workload.

  1. Network Policy v1:

Maggiore controllo sulla rete con Network Policy v1

Descrizione:

La Network Policy v1 è ora considerata stabile e offre diverse nuove funzionalità:
PodSelector: Permette di selezionare i pod a cui si applica la policy.
IPBlock: Permette di bloccare l’accesso a specifici indirizzi IP.
ServiceAccountSelector: Permette di applicare la policy ai pod che utilizzano specifici ServiceAccount.
Esempio di codice:

YAML

apiVersion: networking.k8s.io/v1
kind: NetworkPolicy
metadata:
  name: my-network-policy
spec:
  podSelector:
    matchLabels:
      app: my-app
  ingress:
  - from:
    - podSelector:
        matchLabels:
          app: web-app
    ports:
    - protocol: TCP
      port: 80
  - from:
    - ipBlock:
        cidr: 10.0.0.0/16
    ports:
    - protocol: TCP
      port: 443


Utilità

Migliora il controllo del traffico di rete tra i pod.
Limita l’accesso alle risorse sensibili.
Può essere utilizzata per segmentare la rete in base al workload.
Offre un controllo più preciso sulle connessioni di rete tra i pod.

  1. Ephemeral Containers:

Efficienza per i workload effimeri con Ephemeral Containers

Descrizione:

Introduzione di un nuovo tipo di container per i workload effimeri:
I container effimeri non sono necessari per l’esecuzione del pod e vengono eliminati al termine del pod.
Sono ideali per task di breve durata come l’esecuzione di script o l’analisi dei dati.
Esempio di codice:

YAML

apiVersion: v1
kind: Pod
metadata:
  name: my-pod
spec:
  containers:
  - name: my-container
    image: busybox
    command: ["echo", "Hello, world!"]
  - name: my-ephemeral-container
    image: busybox
    command

(fonte)

Innovaformazione, scuola informatica specialistica promuove la cultura cloud e DevOps. Nell’offerta formativa per aziende trovate il Corso Kubernetes fundamental.

INFO: info@innovaformazione.net – tel. 3471012275 (Dario Carrassi)

Vuoi essere ricontattato? Lasciaci il tuo numero telefonico e la tua email, ti richiameremo nelle 24h:

    Ti potrebbe interessare

    Articoli correlati